top of page

La storia del tappeto Pazyryk: il tappeto più antico del mondo!


La storia del tappeto Pazyryk: il tappeto più antico del mondo!


Molti nostri clienti, quando vengono a trovarci, mostrano interesse sulla storia dei tappeti. Una delle domande che riceviamo più di frequente è: ma qual è il tappeto più antico del mondo?

In questo articolo del nostro blog risponderemo a questa domanda!

Dove è stato scoperto il tappeto Pazyryk?

Il tappeto più antico del mondo è il tappeto Pazyryk, ed è stato scoperto in uno scavo archeologico nella valle di Pazyryk.


La valle di Pazyryk

La terra che circonda l'altopiano di Ukok in Siberia è vasta. Rigida in inverno, la regione dell'Altai Krai ospita i Monti Altai, il fiume Ob e i suoi estuari. L'altopiano scende nella valle di Pazyryk, che contiene antichi kurgan (tumuli funerari) nello stile dei popoli sciti che abitavano l'area oltre duemila anni fa.

Quando sono iniziati gli scavi

Gli scavi archeologici nell'area sono iniziati negli anni '20 e hanno portato alla luce molteplici oggetti storicamente importanti che hanno fornito una visione più precisa delle antiche tribù nomadi dei Pazyryk, tribù poco conosciute.

Il tappeto Pazyryk - Il tappeto più antico del mondo

Cosa è stato scoperto nel sito archeologico di Pazyryk?

Tra i reperti della valle di Pazyryk c'erano mummie, selle di stoffa, un carro funerario a grandezza naturale, statuette decorative e/o devozionali.


Quanti anni hanno gli oggetti trovati nel sito di Pazyryk e perché era tutto così ben conservato?

Quando le tombe furono portate alla luce, si scoprì che erano in un ottimo stato di conservazione grazie al ghiaccio, e risalivano al V secolo a.C. Le mummie trovate erano così complete che avevano ancora la carne e i capelli tatuati.



La mummia di Pazyryk della principessa Ukok, la "fanciulla di ghiaccio siberiana"

Lo straordinario tappeto Pazyryk, il tappeto a pelo più antico mai scoperto

Uno dei reperti più notevoli trovato è stato proprio il tappeto Pazyryk. È il più antico tappeto impilato a noi noto ancora esistente, ed è ospitato al Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo. La descrizione fornita dal museo che custodisce questo antico tappeto è la seguente:


“La sua decorazione è ricca e varia: il campo centrale è occupato da 24 figure a forma di croce, ognuna delle quali è composta da quattro boccioli di loto stilizzati. Questa composizione è incorniciata da una bordura di grifoni, seguita da una bordura di ventiquattro daini. Il bordo più largo contiene rappresentazioni di cavalli da lavoro e uomini."


Ciò che rimane un mistero è l'origine del tappeto. La Valle di Pazyryk si trovava tra rotte commerciali attive che attraversavano il mondo antico, con la Cina a est e l'Asia Centrale a sud-ovest. Una delle mummie scoperte, chiamata la fanciulla di ghiaccio siberiana, era vestita con una tunica di seta selvaggia probabilmente originaria dell'India. Alcune delle statuette erano dorate e l'oro non è originario della zona.


Dove è stato effettivamente realizzato il tappeto Pazyryk?