top of page

Il significato del Tappeto Volante nelle leggende

Il significato del Tappeto Volante nelle leggende


Forse una delle leggende più conosciute riguardo ai tappeti è proprio quella del tappeto volante.

Complice la storia di Aladdin e Jasmine, resa celebre dalla Disney, l’immagine del tappeto che vola è ormai parte del nostro immaginario.



Ma cosa si nasconde dietro questa leggenda?



Il leggendario tappeto volante è parte integrante delle storie nel mondo orientale, ed

appare in antichi testi ebraici e nella celebre raccolta di racconti indiani “Mille e una Notte” del IX secolo, raccontata dalla regina Scheherazade e da altri personaggi della sua corte.


Nelle “Mille e una Notte” il tappeto appartiene ad un principe indiano di nome Hussain che si reca con esso nella zona allora conosciuta come Bisnagar.



Un’altra leggenda racconta che la regina di Saba regalò al re Salomone un tappeto volante verde e oro tempestato di gioielli preziosi, in segno del suo amore. 


In questa leggenda non era il filato con il quale era stato prodotto il tappeto ad essere magico (era stato infatti tessuto su un normale telaio), ma i colori utilizzati per decorarlo. 


Altre storie dicono che sia stato Dio a donare a Salomone il tappeto magico.


Si racconta che il tappeto fosse estremamente grande, in grado di portare 40.000 uomini.





In quasi tutte le leggende e il folklore, il tappeto magico rappresenta il potere del proprietario del tappeto. 



Un tappeto magico infatti si mette a disposizione solo degli uomini più straordinari. Non distingue tra il bene e il male, ma ricerca la grandezza e il potere. 


Magiamistero, è qui che risiede la bellezza e il fascino del tappeto volante, che ispira da sempre leggende e racconti nella mente degli uomini.


E nella Galleria Marotta puoi sicuramente trovare un tappeto di magica bellezza, scopri la nostra collezione qui: https://www.tappetimarotta.com/tappeti-orientali




1.703 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page